Bianchi: “Il Napoli non può permettersi una mentalità provinciale, i problemi degli azzurri sono profondi”

Bianchi: “Il Napoli non può permettersi una mentalità provinciale, i problemi degli azzurri sono profondi”

Ottavio Bianchi si è soffermato sul momento degli azzurri ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

Ottavio Bianchi, ex allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, soffermandosi sul momento degli azzurri.

Bianchi: “Il mio Napoli ha vinto molto di più di quanto avrebbe potuto”

“Nel calcio ci vuole poco per cambiare rotta, ma i problemi del Napoli sono profondi. La classifica preoccupa e c’è da guardarsi indietro perché la squadra non è abituata a gestire certe situazioni. C’è ancora da fare un percorso lungo e delicato per uscire da questo periodo negativo. Bisogna avere la mentalità giusta per essere una grande squadra e ne parlavo sempre con Allodi ai miei tempi. Il match contro la Juventus da entusiasmo ma anche battere i bianconeri e poi andare in difficoltà contro le piccole non serve a nulla. Serve la mentalità schiacciasassi delle squadre che vincono tutte le partite a prescindere dall’avversario. Sono sessant’anni che la Juventus vince tutto e da otto anni dominano in Italia. C’è una mentalità fredda e pragmatica che può piacere o meno (a me non piace), ma se il Napoli avesse avuto questa mentalità avrebbe vinto ancora di più nonostante abbia fatto molto bene in campo senza vincere nulla. Qui a Napoli si parla e si critica molto mentre gli altri fanno i fatti e una società moderna come quella azzurra non può permettersi questa mentalità provinciale. Il mio Napoli ha vinto molto di più di quanto avrebbe potuto, ma ricordiamoci che Maradona al primo anno a Napoli ha lottato per non retrocedere”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. JuianoKrollMaradona - 1 mese fa

    GRANDE MISTER TUTTO GIUSTISSIMO,
    UNICO APPUNTO che il primo anno con diego siamo arrivati 8, CON 33P SU 60P.
    almeno x la salvezza eravamo fuori

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy