Benevento, Inzaghi in conferenza: “C’è soddisfazione. Spaventata una squadra da scudetto come il Napoli”

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
Inzaghi

Filippo Inzaghi, tecnico del Benevento, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa. L’allenatore dei sanniti ha commentato la sconfitta dei suoi uomini contro il Napoli in campionato.

CLICCA QUI PER LE PAROLE DI INZAGHI A DAZN

Benevento, Inzaghi in conferenza

Benevento convocati
Filippo Inzaghi (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

La squadra è stata molto brava e vedere l’esultanza del Napoli significa che li abbiamo spaventati giocando a testa alta, rischiando anche il 2-2. C’è grande soddisfazione, poi è chiaro che il Napoli ha cambiato la partita con i cambi e per noi è stata più dura. Sono felice della prestazione della squadra. Penso che sia mancato un uomo sul calcio d’angolo del gol di Insigne, è un campione e lo ha dimostrato. Caprari era ammonito, speravo di tenere botta fino alla fine al momento del cambio: dobbiamo continuare su questa strada però. Maggio sta bene, volevamo dare continuità a Foulon e Letizia. Non c’è alcun problema, tutti avranno lo spazio che meritano. Noi i punti possiamo farlo contro chiunque, per farli contro le big ci vuole una partita miracolosa come quella che stavamo facendo. Poi il Napoli è una squadra da scudetto, ha la qualità dei singoli e nessun calciatore avrebbe messo la palla lì come ha fatto Insigne. Abbiamo provato a fare il 2-2, vedere il Napoli felice a fine partita ci deve riempire di orgoglio. Essere stati in partita col Napoli ed averli fatti soffrire ci rimarrà, dispiace perchè abbiamo tutti assaporato la possibilità di fare risultato. Abbiamo giocato al 100% contro giocatori forti, Insigne e Politano nel secondo gol hanno fatto ciò che fanno i giocatori di una squadra che lotterà per lo scudetto”.

Sulla Coppa Italia

“Chi ha giocato di meno avrà spazio, ma stanno bene: teniamo alla competizione, daremo minutaggio e sarà una partita che affronteremo nel modo giusto”.

Sul campionato

“Tutti ci danno retrocessi, proveremo a sovvertire il pronostico: abbiamo una missione, dovremo fare qualcosa di straordinario e sappiamo la forza della squadra che ha vinto due partite e se l’è giocata con Roma e Napoli. Oggi abbiamo fatto spaventare una squadra che lotterà per lo scudetto”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy