Amodio: “Seguo sempre il Napoli, mi piace molto Demme”

Amodio: “Seguo sempre il Napoli, mi piace molto Demme”

di Armando Inneguale, @ArmInne28
Amodio

Nicolas Amodio, ex centrocampista del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Napolimagazine.com. Queste le sue parole.

LE PAROLE DI AMODIO

Amodio

In Uruguay stiamo vivendo abbastanza bene questa emergenza, non c’è quarantena obbligatoria anche se tutti siamo molto prudenti. Quando sono arrivato a Napoli, ricordo bene, andavamo un po’ in giro per allenarci, poi cambiò tutto, in meglio, quando la società aprì il centro sportivo a Castel Volturno.

Il pensiero di un padre è sempre lo stesso: la felicità dei propri figli e se mio figlio vorrà fare il calciatore, sarò sicuramente molto contento e spero che diventi anche più forte di me. Tutti ci auguriamo che Gattuso possa portare molto in alto il Napoli. All’inizio ha avuto qualche problema ma poi, piano piano, la sua idea ha avuto la meglio e peccato che il campionato si sia fermato proprio nel momento in cui la squadra stava crescendo molto di partita in partita.

Bisogna capire quando si ricomincia se il centrocampo azzurro sia completo come sembrava prima dello stop. Mi piace molto Demme, è arrivato ed è entrato subito in sintonia con il gruppo, diventando il perno della mediana. Mi sento spesso con Bogliacino, è un osso duro e continua a giocare anche a 40 anni, quando ci incontriamo, il Napoli è sempre presente nelle nostre chiacchierate e nei nostri pensieri, seguiamo gli azzurri anche da lontano.

È difficile prevedere il futuro di Cavani, credo che nella sua testa ma anche nel suo cuore, il Napoli abbia un posto importante, non è semplice dire cosa deciderà, anche perché resta uno degli attaccanti più forti al mondo, con tanti club che lo vorrebbero tra le proprie fila. Mertens mi piace molto, poi è molto legato alla squadra e alla città e non avrei alcun dubbio a rinnovargli il contratto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy