Alvino: “Se il campionato si ferma, il governo si dovrà far carico del danno”

Alvino: “Se il campionato si ferma, il governo si dovrà far carico del danno”

di Mattia Fele

Carlo Alvino ha commentato con un post su Twitter le parole del ministro Spadafora. Il campionato di calcio di Serie A e la sua ripresa sono ancora temi di discussione. In Francia e in Olanda i campionati nazionali resteranno fermi fino a settembre, e anche in Italia si vocifera che ci sia la possibilità di un rinvio, in virtù della situazione internazionale. Concludere il campionato significherebbe però concedere ai club di recuperare qualche guadagno. I club meno abbienti, soprattutto, rischiano infatti di dover svendere i propri calciatori o comunque di ritrovarsi in condizioni economiche abbastanza disastrose. Secondo Alvino dovrà essere il governo a farsi carico del danno, nel caso in cui il campionato non dovesse ripartire, assicurando ai club un sostegno economico. Importanti saranno i prossimi giorni per una decisione definitiva.

 

 

Il post di Alvino

“Il problema è che Spadafora parla di pagare meno danni possibili invece di sottolineare che il governo dovrebbe farsi carico del DANNO EMERGENTE e del LUCRO CESSANTE. Questo nel caso venissero sospesi i campionati”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy