UFFICIALE – Coppa Italia, Roma-Spezia termina 0-3 a tavolino: il comunicato

Era inevitabile dopo le sei sostituzioni effettuate da parte della Roma, che la questione terminasse con la sconfitta a tavolino dei giallorossi

di Tony Sarnataro

Era inevitabile dopo le sei sostituzioni effettuate da parte della Roma durante il match di Coppa Italia con lo Spezia, che la questione terminasse con la sconfitta a tavolino dei giallorossi. Adesso è arrivata anche l’ufficialità, lo Spezia ha vinto 0-3 a tavolino l’incontro di Coppa Italia. Ricordiamo, comunque, che i liguri avevano già vinto il match sul campo per 2-4 ai supplementari, passando il turno. Dunque di fatto cambia poco. Lo Spezia affronterà il Napoli nei quarti giovedì prossimo.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Ufficiale, Roma-Spezia termina 0-3 a tavolino. Il comunicato

UDINE, ITALY – OCTOBER 03: Paulo Fonseca head coach of AS Roma looks on before the Serie A match between Udinese Calcio and AS Roma at Dacia Arena on October 03, 2020 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

«Il Giudice sportivo, premesso che il Comunicato Ufficiale n. 88/A F.I.G.C. pubblicato il 9 settembre 2020 consente l’effettuazione di un massimo di cinque sostituzioni per ciascuna squadra nelle gare delle competizioni organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A programmate fino al termine della stagione 2020/2021 e che tale limite non soffre eccezioni nell’eventualità di disputa di tempi supplementari durante i quali è consentita esclusivamente una quarta interruzione, rispetto alle tre stabilite per i tempi regolamentari, per consentire sostituzioni (oltre a quelle previste tra la fine dei tempi regolamentari e l’inizio del primo tempo supplementare e tra il primo e il secondo tempo supplementare) solo nel caso in cui al termine dei tempi regolamentari siano stati sostituiti meno di cinque calciatori;
che la suddetta disposizione tiene conto di quanto stabilito dall’IFAB la quale, in considerazione del perdurare della emergenza epidemiologica per COVID-19, ha esteso l’emendamento temporaneo della Regola 3 del gioco del calcio, relativo alla possibilità di utilizzare il numero massimo di cinque sostituzioni, a tutte le competizioni che saranno completate entro il 31 luglio 2021;
considerato che dall’esame degli atti ufficiali della gara Roma – Spezia del 19 gennaio 2021 valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2020/2021, e in particolare dal “modulo sostituzioni” allegato al rapporto dell’Arbitro e costituente parte integrante e sostanziale del medesimo, risulta che la Soc, Roma, contravvenendo alle disposizioni sopra richiamate, ha effettuato, al 5° minuto del primo tempo supplementare, la sostituzione di due giocatori – per l’esattezza il calciatore n. 87 Fuzato ha sostituito il n. 4 Cristante e il calciatore n. 3 Ibanez ha sostituito il n. 11 Pedro – benché in precedenza avesse già provveduto alla sostituzione di quattro giocatori, giungendo pertanto ad un totale complessivo di sei sostituzione nel corso della gara;
che l’art. 10 comma 1 CGS stabilisce che la società ritenuta responsabile di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara, o che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la perdita della gara stessa con il punteggio di 0‐3 o con il punteggio eventualmente conseguito sul campo dalla squadra avversaria, se a questa più favorevole;
che la gara in questione, dopo lo svolgimento dei tempi supplementari, è terminata con il risultato di 2-4 a favore della Soc. Spezia.
Visti gli artt. 65 e 66 CGS; delibera di infliggere alla Soc Roma la sanzione della perdita della gara con il punteggio di 0-3».

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy