Uefa, Uva: “Superlega ucciderebbe i campionati, il denaro è al principio di quest’idea”

Uefa, Uva: “Superlega ucciderebbe i campionati, il denaro è al principio di quest’idea”

di Mattia Di Gennaro

Il vicepresidente dell’Uefa, Michele Uva, ha parlato della possibilità di una Superlega che si decanta da diverso tempo.

Uefa, Uva: “Superlega ucciderebbe i campionati, il denaro è al principio di quest’idea”

“Da tanti anni viene fuori questa famosa superlega, ma non penso sia nella mentalità e nella cultura europea. Ucciderebbe i campionati nazionali e il prodotto non sarebbe eccelso. E’ il denaro il primo motore di queste iniziative, senza tener conto dei regolamenti, della base del calcio, dei campionati nazionali che producono calcio e fanno giocare i giovani. Tutto è proteso alla condivisione di maggiori risorse, ma l’Europa non è come gli Usa

Sulla Conference League: “L’Europa league passerà dalle attuali 48 a 32 squadre, con un processo di crescita qualitativa verso l’alto”. La terza ‘coppa’ -ha spiegato il numero 2 dell’Uefa – “nasce dalla richiesta delle piccole federazioni di avere una competizione e va nella direzione di coinvolgere più club, per far sentire più squadre nel progetto europeo”.

Sulla riforma dei campionati: “Si sta discutendo di una riforma dei campionati e delle competizioni europee, dal 2024 in avanti, dove il merito sportivo nei campionati è assolutamente garantito, come sono garantiti i week end dei campionati nazionali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy