Uefa, Uva: “Superlega ucciderebbe i campionati, il denaro è al principio di quest’idea”

Uefa, Uva: “Superlega ucciderebbe i campionati, il denaro è al principio di quest’idea”

di Mattia Di Gennaro
Uefa, Uva ed il ritorno dei tifosi

Il vicepresidente dell’Uefa, Michele Uva, ha parlato della possibilità di una Superlega che si decanta da diverso tempo.

Uefa, Uva: “Superlega ucciderebbe i campionati, il denaro è al principio di quest’idea”

“Da tanti anni viene fuori questa famosa superlega, ma non penso sia nella mentalità e nella cultura europea. Ucciderebbe i campionati nazionali e il prodotto non sarebbe eccelso. E’ il denaro il primo motore di queste iniziative, senza tener conto dei regolamenti, della base del calcio, dei campionati nazionali che producono calcio e fanno giocare i giovani. Tutto è proteso alla condivisione di maggiori risorse, ma l’Europa non è come gli Usa

Sulla Conference League: “L’Europa league passerà dalle attuali 48 a 32 squadre, con un processo di crescita qualitativa verso l’alto”. La terza ‘coppa’ -ha spiegato il numero 2 dell’Uefa – “nasce dalla richiesta delle piccole federazioni di avere una competizione e va nella direzione di coinvolgere più club, per far sentire più squadre nel progetto europeo”.

Sulla riforma dei campionati: “Si sta discutendo di una riforma dei campionati e delle competizioni europee, dal 2024 in avanti, dove il merito sportivo nei campionati è assolutamente garantito, come sono garantiti i week end dei campionati nazionali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy