Lazio-Torino, Tare: “Avremmo preferito giocare la partita, il campionato va rispettato”

di Mattia Fele, @FeleMattia
tare lazio

Quest’oggi la partita tra Lazio e Torino non si giocherà. O meglio, il Torino non sarà a Roma. Ancora – non ha insegnato nulla il caso Juventus Napoli – la Lega dimentica il buon senso in onore di un ideologismo eccessivo, un ossequio puntiglioso di un protocollo (scadente). Un po’ come chi pianta i piedi per terra e si dimena in preda ad una capricciosa richiesta di attenzione. Così di nuovo ripartirà l’iter che abbiamo amaramente conosciuto: il Torino perderà 3-0 a tavolino con tanto di punto di penalizzazione in classifica, la Lazio avrà così ben 5 punti fasulli in più (da ricordare l’inchiesta riguardo alla presenza di Immobile in una gara dove non sarebbe dovuto scendere in campo perché ancora positivo). Ma il calcio preferisce così. Nel frattempo a Sky Sport è intervenuto Igli Tare, direttore sportivo dei biancocelesti.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL CALCIO NAPOLI

Lazio Torino, Tare: “Potrei dire tante cose, ma me le tengo per me…”

tare lazio
(Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

Sul rinvio della gara:

“Potrei dire tante cose ma le tengo per me. Sicuramente noi abbiamo rispettato il protocollo e il regolamento, siamo venuti qui. Preferivamo giocare e ci conveniva, ma il campionato va rispettato. Juventus-Napoli? Non so se mi aspetto lo stesso iter, non ci interessano queste dinamiche. Noi siamo qui per rispettare le regole della Lega, tutte le regole sono già state decise in precedenza. Non sta a me comprendere le ragioni del Torino, e non voglio creare alcuna polemica. Tutti noi sappiamo come stanno le cose. Ora aspettiamo e chi deve decidere deciderà alla fine” 

SEGUICI ANCHE SU TWITTER CLICCANDO QUI 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy