Serie A, no scudetto e blocco retrocessioni in caso di definitivo stop del campionato

Serie A, no scudetto e blocco retrocessioni in caso di definitivo stop del campionato

Secondo l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport in caso di stop del campionato lo scudetto non sarà assegnato e le retrocessioni bloccate

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
La Serie A boccia l'algoritmo

Un voto condiviso dalla grande maggioranza: la Lega di A si muove ancora in un’unica direzione. L’assemblea di ieri ha impegnato i club di Serie A in oltre tre ore di discussione (dalle cinque e mezza del pomeriggio fino quasi alle nove) ma alla fine ha fatto emergere una posizione compatta. Sedici favorevoli, tre astenuti (Roma, Lazio e Napoli) e uno contrario (Milan) hanno votato una precisa definizione del piano B. Lo riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Serie A, no scudetto e blocco retrocessioni in caso di definitivo stop del campionato

Serie A, algoritmo scudetto
Serie A (Getty Images)

I club di Serie A hanno bocciato l’algoritmo federale. In caso di definitivo stop del campionato la classifica verrà composta aggiungendo alla quota già conquistata sul campo, la media punti moltiplicata per le giornate che mancano alla conclusione del torneo. Media punti che sarà differenziata tra quella casalinga e in trasferta. Operazione semplice che porterà a definire la graduatoria finale. Non potrà, però, assegnare scudetto e retrocessioni, a meno che nel frattempo non siano stati matematicamente decisi. La classifica finale composta secondo i criteri dei club sarebbe però decisiva per consegnare alla UEFA le squadre che parteciperanno alle prossime competizioni europee. Sia per la Champions che per l’Europa League.

CLICCA QUI PER SEGUIRE I NOSTRI CANALI SOCIAL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy