Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

Sconcerti: “I calciatori non capiscono che bisogna risparmiare anche su di loro”

(Photo by Getty Images)

Le parole di Mario Sconcerti

Mattia Fele

Continuano i problemi in casa Juve, nonostante le vittorie ritrovate. Ne fa un'analisi totale Mario Sconcerti, anche alla luce delle dichiarazioni di Arrivabene raccolte nella giornata di ieri.

Sconcerti: "Juventus? Arrivabene ha fatto un commento poco elegante"

(Photo by Getty Images)

Di seguito l'intervento completo di Mario Sconcerti a calciomercato.com:

"È stato chiaro l'amministratore delegato della Juventus Arrivabene. Ha detto: "I rinnovi di Dybala e de Ligt? Ci sono giocatori che sono più attaccati ai loro procuratori che alla maglia".Non è una dichiarazione elegante, porta l'azienda pubblicamente dentro una trattativa privata. Ma c'è di più, è ingenua, perché è ovvia. I giocatori sono più attaccati ai loro procuratori perché i procuratori trattano i loro soldi. Tolga solo qualche migliaio di euro a qualunque giocatore invece che aumentarglielo e scoprirà una moria di affetto a qualunque maglia.

I calciatori sono abituati da vent'anni da aumenti costanti, irreali, non capiranno mai che è venuto il tempo di risparmiare anche su di loro. Non è poi nemmeno vero che le società di calcio sono aziende come le altre. Il calcio è una gara, non serve essere grandi aziende se non si arriva prima. La sua l'ha dimostrato per esempio licenziando allenatori colpevoli di essere arrivati primi soltanto in Italia.Infine un piccolo consiglio: non conti mai sull'amore dei calciatori per la maglia. Sono casi rarissimi, di altri tempi. I giocatori oggi non sono più per legge di nessuna maglia. Appartengono solo a sé stessi e, appunto, a chi gli fa crescere lo stipendio".