serie a

Juve, Allegri: “Ho accettato una bella sfida. Vincere sempre? I cicli finiscono”

(Getty Images)

"La Juventus ci ha dato tanto e ora noi dobbiamo ricambiare" - così esordisce il tecnico bianconero

Claudia Vivenzio

La Juventus batte per 2-0 la Salernitana all'Arechi. Una vittoria quasi obbligata per i bianconeri considerando i soli 24 punti in classifica e il settimo posto. A commentare il percorso fino ad oggi della Vecchia Signora è il tecnico Massimiliano Allegri ai microfoni di DAZN.

Juve, Allegri: "Ho accettato una bella sfida venendo qui"

 (Getty Images)

Di seguito l'intervista di Max Allegri:

"Chiellini ha detto una cosa giusta: la Juventus ci ha dato tanto e ora dobbiamo dare noi qualcosa a questo club. Purtroppo abbiamo perso 11 punti. Credo che in questi momenti la cosa migliore sia semplificare le cose. Se ho trovato una società diversa? No, è normale che si passi per alti e bassi, dispiace aver perso punti ma io devo ancora conoscere bene i calciatori e viceversa. Se sento la mancanza di Marotta? No, c'è il presidente Agnelli sempre molto presente, poi Federico Cherubini che conosco da trenta anni. Le cose passano ma il DNA della Juventus rimarrà. Poi ci sono periodi in cui vinci di più e periodi in cui vinci di meno ma sono cicli di vita e tutti finiscono. Questa è una bella sfida che ho accettato. Vincere tutti gli anni è impossibile. Bisogna sapere che si è in ritardo in campionato ma soprattutto serve avere la responsabilità di sapere di essere alla Juventus e di voler essere ambiziosi".