Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

Roma-Milan, giallorossi furiosi. Mourinho: “Non parlo o mi squalificano a vita”

Jose Mourinho (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Una bufera arbitrale (l'ennesima di questo primo quarto di campionato) si è abbattuta su Roma-Milan di questa sera

Tony Sarnataro

 Una bufera arbitrale (l'ennesima di questo primo quarto di campionato) si è abbattuta su Roma-Milan di questa sera. Tanti, troppi, gli episodi dubbi che sembrano andare tutti in un'unica direzione, ovvero quella rossonera. L'episodio più eclatante è il rigore concesso per il raddoppio rossonero, con l'arbitro Maresca richiamato anche al Var, non cambia la sua decisione. Ma anche nel finale c'è un contatto Kjaer-Pellegrini che poteva essere sanzionato con il penalty. Al termine del match tante polemiche in casa giallorossa.

Roma-Milan, giallorossi furiosi con l'arbitro

 Fabio Maresca (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

A partire da Mourinho, che si è presentato ai microfoni di DAZN, senza voler ricevere domande e commentando con un eloquente: "Non voglio parlare questa sera perché altrimenti mi squalificano a vita. Quello che è successo l'avete visto tutti", prima di abbandonare la postazione alquanto seccato. Poco dopo il centrale Mancini, alla stessa emittente, si è invece espresso con dure parole su quanto accaduto. "Mi sembra tutto una grossa presa in giro. Posso capire l'arbitro che sbaglia in campo, ma una volta al Var come fai a confermare la decisione di un rigore inesistente?! Mentre quello di Kjaer su Pellegrini lo è tutta la vita. Ci devono delle spiegazioni, vogliamo sapere. Invece veniamo solo allontanati e io passo per il rompiscatole della situazione".