Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

La folle partita di Lazio-Udinese: 8 gol, 100 minuti e 3 espulsioni. Alla fine è 4-4

ROME, ITALY - DECEMBER 02: Ciro Immobile of SS Lazio scores the first goal of his team during the Serie A match between SS Lazio and Udinese Calcio at Stadio Olimpico on December 02, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Succede di tutto all'Olimpico tra Lazio e Udinese, gara valida per la quindicesima giornata di Serie A

Claudia Vivenzio

Una partita al limite del reale quella andata in scena questa sera alle 20.45 allo stadio Olimpico tra Lazio e Udinese. Una gara che ha visto ben otto gol, tre espulsioni e 100 minuti giocati.

La folle partita di Lazio-Udinese: 8 gol, 100 minuti e 3 espulsione

 (Getty Images)

Una partita pazzesca e pazza quella che si è giocata all'Olimpico. La Lazio va sotto dopo soltanto sedici minuti per una zuccata vincente di Beto. Poi è sempre il portoghese a trovare lo 0-2: contropiede perfetto, Reina scartato e doppietta. Ciro Immobile però non ci sta e dopo soltanto due minuti (al 34') accorcia le distanze: è 1-2. A ribadire la superiorità nei primi 45 minuti dell'Udinese è Molina che trova l'incredibile 1-3 al 44esimo e si spegne così il primo tempo.

Strigliata di Sarri negli spogliatoi e i biancocelesti entrano con un'altra testa nel secondo tempo. Ci pensa Pedro al 51' con un destro rasoterra, dopo quattro minuti Milinkovic-Savic fa il 3-3. Dopo soltanto un minuto però, al 57esimo, arriva l'ennesimo intoppo della serata: Patric lascia il campo per doppia ammonizione. Dodici minuti in inferiorità numerica e poi anche Molina (al 69') viene espulso (per doppio giallo).

La partita è dunque in parità su tutti i fronti, sia di risultato che di uomini in campo. Al 79' arriva la rimonta completa col colpo di testa vincente di Acerbi. La gara sembra ormai destinata al 4-3 ma vengono assegnati 7 minuti di recupero. Quasi allo scadere i bianconeri riescono a guadagnare una punizione dal limite: questa viene battuta bassa per Arslan che da posizione arretrata trova la traiettoria perfetta che beffa tutta la difesa romana. Gli animi si scaldano e Walace becca il rosso diretto per festeggiamenti di fronte alla panchina laziale.

Dopo 100 minuti di gioco, 8 gol e 3 espulsioni l'arbitro Piccinini fischia: finisce clamorosamente 4-4 tra Lazio e Udinese.