Coronavirus, Goldaniga: “Quasi un mese che sono a casa, Codogno ha vissuto un mese drammatico”

Coronavirus, Goldaniga: “Quasi un mese che sono a casa, Codogno ha vissuto un mese drammatico”

di Francesco Melluccio

Edoardo Goldaniga, centrale del Genoa e originario di Codogno, uno dei paesi più colpiti dal Coronavirus, ha rilasciato un’intervista al quotidiano ‘Tuttosport‘. Il difensore ha raccontato queste settimane difficili, difatti è stato uno dei primi calciatori ad andare volontariamente in isolamento.

LE PAROLE DI GOLDANIGA

“Ora è quasi un mese che rispetto le indicazioni e resto a casa . Il mio primo isolamento volontario è durato dieci giorni perché ero entrato in contatto con alcune persone di Codogno. Adesso sono altri 15 giorni che sono a casa, quasi un mese”.

“Per Codogno è stato un mese drammatico, adesso, fortunatamente, la situazione è più tranquilla. Tutti seguono le disposizioni come nel resto d’Italia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy