Frosinone, Stirpe: “Senza la Serie A da terzi in classifica, mi ritiro dal campionato”

Frosinone, Stirpe: “Senza la Serie A da terzi in classifica, mi ritiro dal campionato”

di Mattia Di Gennaro
Frosinone, Stirpe

Maurizio Stirpe, presidente del Frosinone, ha parlato ai microfoni di Radio Marte della possibilità di non essere promossi in Serie A. Di seguito le sue dichiarazioni.

Frosinone, Stirpe: “Senza la Serie A da terzi in classifica, mi ritiro dal campionato”

Frosinone, Stirpe
Frosinone, Stirpe

“Dico una cosa: se non si potessero disputare i playoff e noi da terzi non andiamo in Serie A, io mi ritiro dal campionato. La mia idea è questa: penso che dobbiamo aspettare gli eventi, dobbiamo aspettare cosa deciderà il Governo tra fine marzo e inizio aprile. Bisognerà vedere se potranno esistere le condizioni per riprendere il campionato almeno a porte chiuse. Anche se questo sarebbe una mortificazione per il calcio, per almeno tre motivi: i tifosi non lo meritano, non è uno strumento idoneo per proteggere i tesserati e viene sottratto personale sanitario che può servire altrove. Entro il 30 giugno ci può essere la disponibilità per la finale playoff. Fino a quel momento Lega e Federazione devono fare di tutto per non limitare le possibilità che esistono. Se questo non fosse possibile, ritengo che le ultime 3 di Serie A debbano retrocedere e le 3 di Serie B salire.

Capisco bene lo sfogo di Vigorito, tra 3-4 giornate poteva già festeggiare la promozione. Fino a quando c’è l’opportunità di disputare il campionato si deve fare, preservando al massimo le condizioni di sicurezza. Qualora questo non fosse possibile, il campo ha già espresso i suoi verdetti sia in Serie A che in Serie B. Europei? L’ultima delle preoccupazioni. Il termine del 30 giugno è anche quello ultimo dei vincoli contrattuali dei giocatori. Magari qualche contratto scade e sarebbe difficile prorogare questi accordi. Però dico che si può fare tutto e si può pensare tutto. In linea di principio, comunque, sono per far disputare i campionato e spostare l’Europea. Adesso quest’emergenza diventerà un’emergenza di tutta l’Europa, è già così. Quindi è inutile mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy