Floro Flores: “L’addio di Mertens sarebbe stato un fallimento come con la Primavera”

Floro Flores: “L’addio di Mertens sarebbe stato un fallimento come con la Primavera”

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Floro Flores, le parole sul Napoli

L’ex attaccante partenopeo, Antonio Floro Flores, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio. L’ex calciatore si è soffermato sul momento del Napoli e sul suo prossimo ritorno in città: “Siamo più tranquilli. Sto per tornare in città per trovare i genitori e organizzare un funerale per mio cognato. Non si vedono mai le cose giuste. Ho visto molti servizi sgradevoli sulla città di Napoli, in cui cercavano il pelo nell’uovo. Le cose vanno fatte con rispetto”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SUI NOSTRI SOCIAL

Floro Flores sul Napoli

Floro Flores, le parole sul Napoli

Primavera? Sono vent’anni che non riesco a darmi una spiegazione… Vedere la Primavera in fondo per me è un fallimento. Anche se la prima squadra lotta per lo Scudetto, le giovanili messe così sono un’offesa per una città che ha tanti talenti. Hanno paura o forse non sanno coltivare i giovani. Penso ad uno come  Zaniolo e mi chiedo come sia possibile che nessuno l’abbia visto dieci anni fa. Aggiungo che istruire i giovani oggi è la cosa più importante, forse si è perso questo principio. Io ricordo che a me facevano giocare con la pallina da tennis.

Rinnovo Mertens? Sarebbe stato un fallimento vederlo andare via. Parliamo di un idolo di Napoli, di colui che ha eguagliato il record di Maradona. De Laurentiis ha creato qualcosa di bello ma la questione delle giovanili rimane una sconfitta.

Gaetano? Bisogna capire quali sono le vere qualità di questo ragazzo. Per me però deve rimanere e giocare, non portare le borracce. Se gli si fanno giocare solo tre minuti non crescerà mai: deve prendere elogi, insulti e critiche per poter crescere”.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL RINNOVO DI MERTENS

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy