Fiorentina, Commisso: “Se continuano a litigare sarà difficile trovare una soluzione”

Fiorentina, Commisso: “Se continuano a litigare sarà difficile trovare una soluzione”

di Francesco Melluccio
De Paola su Commisso

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, è intervenuto ai microfoni di America Oggi per parlare della possibile ripresa della Serie ACommisso si è soffermato soprattutto sui continui scontri tra i poteri forti del calcio italiano. Secondo il Patron Viola, infatti, i continui litigi tra le figure ai vertici del campionato non aiutano a trovare una reale data per la ripresa del calcio.

LE PAROLE DI ROCCO COMMISSO

De Paola su Commisso

“A determinare il percorso del campionato e la sopravvivenza di molte delle società della A, saranno le clausole contrattuali che la Lega ha con Sky e con il Governo. Se il Governo dovesse decidere di sospendere il campionato allora Sky sarebbe costretta a pagare secondo l’accordo prescritto. Se invece il campionato, una volta ripreso, dovesse essere poi annullato per motivi di ‘minaccia alla salute pubblica’, allora Sky potrebbe esimersi dai pagamenti con conseguenze devastanti e letali per tutti. I diritti televisivi sono fondamentali.

Chi prenderà la decisione finale? I poteri forti del calcio italiano, che in questo momento sono divisi in due gruppi, in continuo contrasto tra di loro. Se si metteranno d’accordo il campionato riprenderà, ma se continuano a litigare allora sarà impossibile trovare una soluzione”.

SULLA RISTRUTTURAZIONE DEL FRANCHI

“Se il Governo facesse una norma per nominare i sindaci commissari per le grandi opere pubbliche, allora la ristrutturazione dello stadio Franchi può essere realizzata. Bisogna fare presto e semplificare una burocrazia che rischia di compromettere non solo il ‘remodeling’ del Franchi ma anche e soprattutto la realizzazione di un nuovo impianto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy