FIGC, Gravina: “Oggi sono stati vaccinati gli atleti, siamo pronti per un Europeo con i tifosi”

di Francesco Melluccio

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è intervenuto a margine dell’incontro presso l’Ospedale Spallanzani di Roma per le vaccinazioni dei calciatori della Nazionale italiana indicati dal C.T. Roberto Mancini in vista del prossimo Europeo. Il capo della Federcalcio ha ringraziato il governo per le disposizioni emesse in vista della competizione, che vedrà le sue prime partite disputate in Italia con una piccola percentuale di tifosi allo stadio.

LE PAROLE DI GABRIELE GRAVINA

Gravina serie A

Di seguito le parole di Gabriele Gravina, presso l’Ospedale Spallanzani di Roma, in seguito alle vaccinazioni dei calciatori, riportate da TMW.

Ringrazio il Governo per averci dato la possibilità di disputare in Italia la fase finale dell’Europeo. Avremo la possibilità di farlo nella massima sicurezza sia per gli atleti che oggi sono stati vaccinati sia per tutti coloro che vorranno vivere l’evento sportivo. Ci posizioniamo a valle delle fasce protette secondo le linee guida. Oggi 12 calciatori a Roma e 14 a Milano sono stati vaccinati secondo le indicazioni del C.T. Roberto Mancini. Poi questo numero dovrà essere ristretto in vista dell’Europeo. Grazie anche al commissario Figliolo e al dottor Vaia per la disponibilità“.

Sono quattro i calciatori del Napoli a vaccinarsi. Tra questi c’è ovviamente Insigne, un titolarissimo per il CT, con lui anche Di Lorenzo e Meret. Quest’ultimo, ieri protagonista contro il Cagliari, spera in una chiamata sebbene parta dietro altri tre portieri. Intanto è tra i pre-convocati, al pari di Politano, la sorpresissima del giorno. Questo dimostra come Mancini tenga in considerazione anche l’esterno ex Sassuolo, autore di una grandissima stagione fin qui, ma mai convocato nelle recenti uscite della Nazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy