Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

Empoli, Corsi: “Al Franchi, tutti erano mortificati per come ha vinto la Fiorentina”

Fabrizio Corsi (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Le dichiarazioni di Fabrizio Corsi

Leonardo Litterio

Nella giornata di ieri sono stati diversi gli episodi arbitrali che sono stati contestati. Tra questi anche quelli accaduti in Fiorentina-Empoli, conclusasi per 1 a 0 per i padroni di casa. Al presidente degli azzurri, Fabrizio Corsi, la sconfitta non è andata per nulla giù.

Empoli, Corsi: "Al Franchi, tutti erano mortificati per come ha vinto la Fiorentina, anche Joe Barone"

 (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Nella giornata di oggi ai microfoni di "Radio Sportiva" è intervenuto Fabrizio Corsi. Il presidente dell'Empoli è tornato sul match giocatosi ieri, analizzando i vari errori. Di seguito le sue dichiarazioni:

"Vorremmo chiudere l’argomento oggi, anche perché c’è da pensare alla prossima gara. Quello che è stato è stato e chi di dovere ha visto".

Sulla decisione arbitrale del contatto tra Pinamonti e Terracciano 

"Rocchi? Mi ha detto che l’errore principale lo ha fatto Maresca, non si può chiamare al Var per uno scontro di gioco. Mi riferisco al gol annullato per il contatto tra Pinamonti e Terracciano. Ciò che conta, in quel caso, è la volontà di Terracciano di colpire la palla. Inoltre il portiere viola colpisce anche Pinamonti, quindi se Di Francesco non avesse segnato sarebbe stato rigore. La riprova di quanto dico sta nel fatto che nessun giocatore della Fiorentina ha protestato dopo che la palla era entrata in rete, neanche Terracciano"

Sull'espulsione di Luperto

"L’espulsione di Luperto? Sia lui che Gonzalez cercano il contatto ma il fallo è stato invertito perché appena viene toccato si tuffa in avanti. Qualche vecchio arbitro l’avrebbe ammonito per simulazione".

Sul match 

"Sarebbe servita ‘sensibilità’, è la miglior parola da usare. Ieri, tranne il tiro di Biraghi, le uniche due occasioni le ha create l’Empoli. Cosa devo dire alla mia squadra? La Fiorentina ha cercato fin dalle prime di battute di perdere tempo. Hanno pensato ‘non andiamo ai ritmi dell’Empoli altrimenti ci schiantano’. Tutti allo stadio erano mortificati per come ha vinto la Fiorentina, anche Joe Barone".