Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

DAZN ha ribadito la conferma della doppia visione dopo l’incontro con il Governo

DAZN ha ribadito la conferma della doppia visione dopo l’incontro con il Governo

L'azienda ha emesso una nota ufficiale

Enrico Esposito

Il primo anno di DAZN nelle vesti di piattaforma leader per la trasmissione della Serie A non sta andando esattamente come previsto. L'azienda sta infatti incontrando diversi problemi di disservizio e di gestione della propria offerta.

Il comunicato ufficiale di DAZN

 (Foto Daniele Buffa / Image Sport / Insidefoto)

"Massimo impegno e un incremento degli investimenti" sono le prime dichiarazioni con cui DAZN apre una nota ufficiale che ha diffuso alle agenzie questo pomeriggio. L'azienda ha infatti incontrato in mattinata il ministro per lo sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e la sottosegretaria Anna Ascani.  Tema del meeting i servizi offerti dalla piattaforma streaming agli utenti italiani. Innanzitutto è stata ribadita la conferma della doppia visione per il pubblico sino al termine della stagione e che ogni eventuale cambiamento sarà comunicato in modo trasparente e con il dovuto anticipo. Di seguito il comunicato ufficiale:

"Al di là dell'investimento iniziale complessivo di 2.4 miliardi di euro per le tre stagioni  per la trasmissione della Serie A, Dazn ha intensamente lavorato sullo sviluppo della parte tecnologica, a beneficio dell'intero Paese, potenziando attraverso DAZN Edge le infrastrutture presenti, e, a vantaggio della qualità del servizio, ottimizzando la ricezione delle immagini.Questo lavoro che, solo per questa prima stagione, ha già visto un investimento di oltre 10 milioni di euro, sarà ulteriormente potenziato nel corso delle prossime stagioni.A riprova di ciò, è già stato annunciato che entro la fine di novembre sarà disponibile ed entrerà in funzione il FULL HD, 1080P, che assicurerà una maggiore definizione delle immagini.

A questo riguardo è utile ricordare che, in occasione dell'incidente del 23 settembre 2021, di cui da subito l'azienda si è assunta la responsabilità, sono stati previsti ed effettuati rimborsi, per una cifra complessiva pari a 10 milioni, per una mensilità a tutti i clienti impattati; modalità di azione già dimostrata dall'azienda in passato e pronta a ripetere in futuro, qualora dovessero ripresentarsi problemi di sua diretta responsabilità. Nel percorso di attenzione al consumatore, inoltre, Dazn è pronta a sviluppare e potenziare ulteriormente il Customer Service sia dal punto di vista tecnico che con operatori, per assicurare sempre massima reattività e attenzione alle richieste dei propri clienti".

tutte le notizie di