Caressa: “Non parleremo più di VAR. Il clima è troppo teso”

Caressa: “Non parleremo più di VAR. Il clima è troppo teso”

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde

Fabio Caressa, noto giornalista e conduttore di Sky Sport, ha voluto fare un appello in merito alle polemiche dell’ultimo periodo in merito al VAR. Sicuro delle incongruenze tra classe arbitrale e società di Serie A, ha deciso di non discutere degli episodi VAR di questa giornata di campionato. Di seguito alcune sue parole:

 

In questo momento si sta esagerando: troppe protese. I giocatori si buttano appena sentono un contatto. Sui falli di mano si dice che il regolamento non sia chiaro: sembra che il VAR sia una cosa che debba darci ragione, ma non è così. E’ arrivato il momento di fermarsi: devono parlarsi. Se tutti hanno dei dubbi bisogna chiarirsi: non è possibile che al primo contatto si vada giù alla ricerca del rigore. 

I presidenti non si fidano dell’AIA. Gli allenatori dicono di non essere rispettati: allora bisogna parlare tutti insieme e chiarirsi. Io potrei anche parlare degli episodi del VAR, ma puntualmente tutti rimangono della stessa opinione. Noi questa sera non parleremo di VAR perché siamo stanchi. E’ una decisione presa: bisogna arrivare a una soluzione, ci si insulta inutilmente.

Il mondo del calcio si deve fermare e bisogna parlare. Bisogna capire le linee direttive: si parla con gli allenatori, con i capitani. Quando tutti si saranno chiariti e saranno sereni allora si ripotrà parlare del VAR. Questa sera no: piccolo sciopero della VAR in attesa di un clima più disteso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy