Caos Lazio, il Medico: “Verificate criticità nei tamponi di venerdì, calciatori in isolamento”

di Francesco Melluccio

Il dottore Fabio Rodia, medico sociale della Lazio, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel per parlare del presunto focolaio in casa biancoceleste. Diversi calciatori infatti sono stati resi indisponibili per la gara di Champions League, tra cui anche Ciro Immobile e Luis Alberto.

LE PAROLE DEL MEDICO DELLA LAZIO

(Getty Images)

Queste le parole del medico sociale della Lazio Fabio Rodia: “Per i protocolli della UEFA, la squadra è stata sottoposta ai tamponi prima della partita di Champions. Nei tamponi di venerdì si sono verificate alcune criticità. Malgrado questo, la società ha messo in isolamento questi casi presso il proprio domicilio per poi fare nuovi accertamenti e chiarire la situazione. Ci siamo tutelati e abbiamo tutelato i nostri tesserati. Li sottoporremo a ulteriori approfondimenti e chiariremo la situazione. La società ha predisposto l’isolamento per i tesserati interessati a queste criticità. Quelli che sono partiti sono tutti arruolabili. C’è un ottimo clima e siamo pronti per stasera”.

Anche Simone Inzaghi, tecnico biancoceleste, ha parlato della situazione: “Si tratta di una vigilia diversa rispetto al solito. Dobbiamo fare una gara importante contro una squadra che ha vinto la prima sfida contro di noi. Dobbiamo andare oltre l’emergenza che stiamo vivendo. Il problema principale sarà il non poter ruotare le pedine in campo, bisognerà fare di necessità virtù. Avrò a disposizione pochissimi cambi, sapendo di aver giocato tre giorni fa col Bologna. Ma questo è il momento, bisogna andare avanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy