Cagni: “Sarri deve fare un passo avanti. Alla Juventus interessa solo vincere…”

Cagni: “Sarri deve fare un passo avanti. Alla Juventus interessa solo vincere…”

di Mattia Fele
Cagni su Napoli Juventus

Maurizio Sarri ha abituato tutti fin troppo bene. Sin dai tempi dell’Empoli, la sua squadra era tosta, proponeva un calcio che esaltava il collettivo, era corta, compatta ed esaltava le qualità di palleggio dei singoli giocatori. La sua esperienza al Chelsea ha probabilmente cambiato qualcosa nella sua visione del gioco del calcio: divertimento ma anche adattamento a determinate caratteristiche, e societarie e tecniche. Alla Juve, dice l’allenatore, il gioco che faceva il Napoli non si vedrà mai. Forse di questo i tifosi del Napoli sono contenti, ma Sarri è stato scelto alla Juve per un cambio filosofico. E sembra essere Sarri ad aver invece accettato la filosofia della società. Gigi Cagni, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva esprimendosi anche circa questo argomento.

Cagni, le parole in vista di Brescia Napoli

Le parole di Cagni

Per quanto riguarda il rinvio di certe partite, la trovo una decisione corretta. Fiorentina-Milan? E’ stato più il Milan a sbagliare. Iachini ha portato grinta e intensità. Il Milan, però, deve sistemare le cose in difesa, nel mondo vince chi prende subisce meno reti. Qualunque allenatore è capace di far giocare bene una squadra, basta mettere molti giocatori in avanti e perdere equilibrio. Ma così i risultati diventano altalenanti ed i ritmi bassi. Juventus? Ha sbagliato nel proporre Sarri promettendo bel gioco, in realtà alla Juve interessa solo vincere. Il tecnico ha cavalcato un po’ questa cosa ma sapeva già dall’inizio che non avrebbe potuto incidere sotto il profilo del gioco come faceva al Napoli. Se diventerà un allenatore-gestore, farà un grande passo in avanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy