AvvocatiCalcio, Garau: “Se il campionato riprendesse, calciomercato solo ad agosto”

AvvocatiCalcio, Garau: “Se il campionato riprendesse, calciomercato solo ad agosto”

di Mattia Di Gennaro
Calciomercato

Marco Garau, vice presidente AvvocatiCalcio, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb dei temi caldi attuali. Di seguito le sue dichiarazioni.

AvvocatiCalcio, Garau: “Se il campionato riprendesse, calciomercato solo ad agosto”

Calciomercato

 

Sulla classifica con la mancata ripresa del campionato: “È una situazione non prevista. Ma credo che verrebbero congelate le classifiche. Verrà trovata una soluzione. Qualcuno sarà contento e altri meno. Per consentire la ripresa del campionato bisognerebbe necessariamente modificare l’articolo 47 delle Noif. Ad oggi è disciplinato dalle regole che le stagioni sportive iniziano l’1 luglio e terminano il 30 giugno”.

Su promozioni e retrocessioni: “Se il campionato dovesse essere interrotto potrebbe essere apportata una modifica: retrocederebbero dalla A alla B le società che sono nelle ultime posizioni e salirebbero dalla B coloro che si trovano nelle prime posizioni senza far disputare i playoff. Esempio: se non si dovesse giocare più non si potrebbe non far salire il Benevento che ha un largo vantaggio. Si troverà una soluzione”.

Sul calciomercato: “Influirà molto la ripresa del campionato. Se non si dovesse riprendere e si raggiungesse un accordo sugli emolumenti il danno potrebbe anche essere contenuto. Credo inoltre che la sessione di mercato, se si dovesse riprendere, sarebbe ridotta ad un mese, concentrata su agosto. Altrimenti se non si dovesse riprendere tutto sarebbe normale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy