Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

Amazon acquista DAZN? Il dossier è sul tavolo di Bezos: i dettagli

Amazon acquista DAZN? Il dossier è sul tavolo di Bezos: i dettagli

Il colosso guidato da Jeff Bezos ci pensa e potrebbe inserirsi sempre più nel mercato dello streaming

Claudia Vivenzio

Il dossier di DAZN è ormai finito sul tavolo del colosso guidato da Jeff Bezos da circa un mese. Amazon dunque potrebbe davvero acquistare la piattaforma e inserirsi sempre di più in questo mercato dello streaming.

Amazon acquista DAZN? Il dossier è sul tavolo di Bezos: i dettagli

 (Getty Images)

Il dossier DAZN è arrivato anche sul tavolo di Amazon. La strategia della piattaforma streaming di proprietà del magnate Len Blavatnik ha portato il dossier sul tavolo di diverse società dell’intrattenimento e non solo, arrivando fino a quello del colosso guidato da Jeff Bezos - come spiegato da MilanoFinanza.

"Alle giuste condizioni, nei prossimi anni potremmo guardare al mercato dei capitali pubblici o privati" - così diceva il co-ceo di DAZN, James Rushton. Ed effettivamente è da circa un mese che il dossier di DAZN è sulla scrivania di Amazon. Non è detto che si giunga veramente all'acquisto ma per adesso Jeff Bezos ci sta ragionando.

Problemi dal punto di vista economico sicuramente non ce ne sono, considerando i 90 miliardi di dollari di liquidità del colosso di Seattle. Così come è ormai chiaro anche l'interesse per lo sport in streaming, a dimostrarlo sono i già tanti investimenti nel settore (dalla Premier League nel Regno Unito alla Champions League in Italia, fino al Thursday Night dell’NFL per cui ha speso un miliardo di dollari annui).

Da valutare quindi sono piuttosto le tempistiche dell’eventuale operazione, con Amazon che inoltre potrebbe anche “sganciare” la sua offerta sportiva dalle proposte per i consumatori, evitando rincari per l’abbonamento classico all’e-commerce. Il colosso di Bezos potrebbe così bruciare le tappe, puntando subito su Dazn per consolidare la sua posizione nei mercati dove è già presente, oppure aspettare che la piattaforma streaming faccia crescere ancora il suo portafoglio sportivo, magari con l’aggiudicazione della Liga e l’acquisto di Bt Sport.