Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

John Elkann: “La Juve ha perso 119mln. Se mancano i risultati, bisogna cambiare”

(Getty Images)

John Elkann scrive una lettera agli azionisti della EXOR (holding di investimenti controllata dalla famiglia Agnelli)

Claudia Vivenzio

John Elkann, presidente e amministratore delegato della EXOR (holding di investimento controllata dalla famiglia Agnelli), ha scritto una lettera agli azionisti. Tra i tanti temi trattati, anche la situazione della società sportiva Juventus.

John Elkann: "La Juve ha perso 119 mln, così Andrea Agnelli..."

 (Getty Images)

Di seguito un estratto della lettera scritta dall'amministratore delegato dell'EXOR, John Elkann, agli azionisti della holding:

"Sfortunatamente, la pandemia ha colpito la Juventus proprio quando stava avviando il nuovo piano di sviluppo, utilizzando i €300 milioni dell’aumento di capitale deciso alla fine del 2019. La combinazione tra il calo dei ricavi e la contrazione del mercato globale dei trasferimenti passato da $7,4 miliardi nel 2019 a $4,9 miliardi nel 2021, ha portato a una difficile prima metà della stagione 2021/2022, con la Juventus che ha chiuso in perdita di €119 milioni. In risposta a tutto questo, la Juventus ha sviluppato un nuovo piano e lanciato un aumento di capitale di €400 milioni, approvato nell’ottobre del 2021".

Sui mancati risultati della Juventus

"Sul campo, il titolo della Serie A è sfuggito alla nostra squadra maschile, ma quella femminile ha continuato il proprio dominio nazionale con il quarto scudetto consecutivo. Gli uomini sono riusciti comunque a conquistare a gennaio la Supercoppa Italiana prima di vincere la Coppa Italia a maggio. Come abbiamo imparato, quando mancano i risultati, il cambiamento si rende necessario, ed è per questo che abbiamo nominato un nuovo Consiglio di Amministrazione e i nuovi AD, Direttore Sportivo, allenatore e giocatori. Abbiamo anche garantito alla Società tempo e risorse sufficienti per tornare ai massimi vertici, sul campo e fuori: il più grande desiderio di tutti i suoi appassionati tifosi e azionisti“.