Coronavirus, la bozza del nuovo decreto: “sensi unici” sui mezzi pubblici. Igienizzanti e termoscanner, le novità

Coronavirus, la bozza del nuovo decreto: “sensi unici” sui mezzi pubblici. Igienizzanti e termoscanner, le novità

di Sabrina Uccello

Il governo si sta preparando al nuovo decreto, che dovrebbe entrare in vigore a partire dal 4 maggio. Tante le novità, si va verso una graduale riapertura, dopo l’emergenza coronavirus, che ancora attraversa il paese.

decreto Coronavirus

Per evitare gli assembramenti nei trasporti pubblici, si potrà utilizzare una “leva tariffaria”, ossia un diverso prezzo di biglietti, come rivela l’ANSA. In questo modo, a seconda dell’orario, si distribuirà la folla e chi utilizzerà il servizio. Inoltre, nella bozza si precisa l’obbligo di guanti e mascherine per tutta la durata del volo aereo, mentre nei treni e nei bus non si controlleranno i biglietti a bordo, per evitare contatti ulteriori.

Il distanziamento nel nuovo decreto

Va da sé che ci sarà un distinguo dei percorsi d’ingresso e uscire dai mezzi pubblici e dalle stazioni. Si creeranno dei percorsi a senso unico e inoltre ci saranno dispenser di igienizzanti, oltre a una considerevole riduzione dei biglietti cartacei, sostituiti da quelli elettronici. I passeggeri saranno sottoposti al termoscanner sia alla partenza che all’arrivo.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy