Caso arbitri, pronte nuove indagini: giungono le prime denunce. I dettagli

di Edoardo Riccio

Alcuni episodi hanno travolto il mondo del calcio e l’Aia è pronta a spiegare la situazione in modo dettagliato. Numerosi eventi, infatti, si sono verificati non sui campi, ma nelle stanze, dove si stabiliscono i percorsi dei direttori si gioco. Secondo quanto riportato dal Messaggero, dopo l’inchiesta della Procura della Repubblica di Roma, due arbitri non hanno condiviso la scelta stabilita lo scorso anno. Niccolò Baroni e Daniele Minelli hanno, difatti, denunciato delle supposte violazioni nell’assegnazione dei voti dagli organi federali. Nei giorni a venire potrebbero giungere le prime denunce.

Caso arbitri, emergono alcuni voti sospetti: in arrivo le prime denunce

(Getty Images)

Nel mirino sembrano esserci le considerazioni della vecchia Can B per la compilazione della graduatoria, che ha originato l’allontanamento di Baroni e Minelli, in favore dell’arbitro Abbatista. A svantaggio dei due arbitri, Robilotta rimane in Serie B.

SEGUICI SU TWITTER 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy