La Playlist – Napoli-Juventus: il ritorno a casa di Maurizio Sarri!

La Playlist – Napoli-Juventus: il ritorno a casa di Maurizio Sarri!

di Francesco Melluccio

La Playlist è una rubrica che unisce la musica al calcio, precisamente collegando tre canzoni sia allo stato d’animo di entrambe le squadre sia al calciatore simbolo di quella partita.

Quest’oggi, alle 20:45, si giocherà per la 21esima di campionato Napoli-Juventus, big match di giornata insieme al derby Roma-Lazio che si giocherà alle 18:00. Non sarà una partita come le altre per Maurizio Sarri, che torna per la prima volta al San Paolo da avversario.



Tradimento (Il Traditore) di Ernia

In questo Napoli-Juve saranno 2 in realtà i traditori: Gonzalo Higuain e Maurizio Sarri. Al primo, ormai, i tifosi azzurri sono abituati, dato che il suo passaggio risale al 2016, dopo l’incredibile annata dei 36 gol in 35 partite. Il secondo, invece, tornerà per la prima volta da avversario al San Paolo contro la sua Napoli. Sì, perché lo è stata. Il bel gioco, il palazzo, movimenti addirittura creati solo per lui, il famoso “comandante”. E, come se nulla fosse, in questa estate è arrivato proprio al palazzo, entrando dalla porta sbagliata. L’accoglienza probabilmente non sarà delle più dolci, ma in cuor suo Sarri saprà che quello che c’è stato tra lui e Napoli non lo vivrà da nessun’altra parte.

 

Non Se Ne Parla (Madman, Gemitaiz)

Tornare indietro non se ne parla” così recita il ritornello di questo pezzo di Gemitaiz e Madman. Consiglio che dovrebbe ascoltare il Napoli di Gennaro Gattuso. Bisogna ripartire dalla vittoria in Coppa Italia con la Lazio, match in cui tutti hanno dato il 120%, mostrando finalmente l’attaccamento alla maglia. Con la Juve sarà un match complicatissimo, ci sono grandi campioni e gli azzurri dovranno fare a meno anche di giocatori importanti come Koulibaly, Mertens e Allan. Gli uomini di Ringhio dovranno mettercela tutta per portare a casa un risultato decente e soprattutto per non deludere i tifosi.

 

Danger (Nitro)

Cartello che dovrebbero far leggere a caratteri cubitali ai difensori del Napoli, che quest’anno contro i grandi attacchi delle big di A hanno sempre faticato. In questo caso contro ci sono Ronaldo, Dybala e uno tra Higuain e Ramsey, tutti uomini decisamente pericolosi. All’andata la gara fu ricca di gol, anche perché la linea difensiva juventina non era così assodata come lo è adesso. Stasera ci vorrà concentrazione e zero paura, perché questi grandi attaccanti non perdoneranno mezza disattenzione della difesa azzurra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy