Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rubriche

FOCUS AVVERSARIO – Bologna tra big step ed eterna incompiuta: decisivi i torti arbitrali

BOLOGNA, ITALY - OCTOBER 23: Musa Barrow of Bologna FC celebrates after scoring his team's second goal during the Serie A match between Bologna FC and AC Milan at Stadio Renato Dall'Ara on October 23, 2021 in Bologna, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Domani alle 20.45 il Napoli affronterà il Bologna in una gara valida per la decima giornata di serie A, nel turno infrasettimanale

Tony Sarnataro

Domani alle 20.45 il Napoli affronterà il Bologna in una gara valida per la decima giornata di serie A, nel turno infrasettimanale. Contro si troverà i felsinei di Sinisa Mihajlovic, una squadra che nonostante goda di una classifica discreta non ha mancato i momenti di crisi. I felsinei sono stati sempre nella parte sinistra della classifica, eppure per un periodo si era parlato di possibile esonero per il tecnico serbo, dopo alcuni risultati negativi. Strano ma vero, considerando che non si tratti di una big di primissimo pelo. E soprattutto di quanto fatto da Mihajlovic a Bologna in questi anni.

Bologna, tra big ed eterna incompiuta

 (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

La svolta è stata il passaggio della difesa a 3 con il modulo 3-4-2-1 anziché il 4-2-3-1, esibito nella splendida gara contro la Lazio, dominata dal 1' al 90' (3-0). Ma anche dopo quella partita sono arrivate altre conferme. Sono 12 i punti fin qui conquistati, a fronte di una posizione di classifica da medio-alta quota. Ed è proprio questo quello che la piazza chiede: lo step in più per poter sognare l'Europa. Altrimenti si parlerà di eterna incompiuta. Mihajlovic ci prova ma nel frattempo deve fare i conti anche con una situazione disastrosa da parte degli arbitraggi ricevuti. Il vero ago della bilancia in questa prima parte di stagione. Tanti gli episodi recriminati e dubbi, come il gol realizzato dall'Udinese con Beto nel pareggio di dieci giorni fa. Scatenando la furia del tecnico serbo. Ma anche con il Milan, sabato scorso, si è visto espellere due calciatori. Insomma, non gira bene con gli arbitri.

Probabile, pericoli, precedenti

 (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Il Bologna, fin qui ottimo in casa (sabato ha subito la prima sconfitta tra le mura casalinghe) e deficitario in trasferta (solo 1 punto raccolto), ha nel reparto offensivo la miglior arma. Sebbene la difesa sia stata sistemata con il cambio di modulo. I pericoli maggiori arriveranno da Barrow e gli altri giocatori che comporranno la linea offensiva. Mancheranno Arnautovic (infortunio) e Soriano (squalifica), ovvero due dei migliori giocatori a disposizione dei felsinei. Assenze non da poco, di cui approfittare. A tal proposito possibile l'infoltimento della linea mediana con il 3-5-1-1, come dichiarato dal tecnico serbo in conferenza stampa questa mattina. Anche in difesa le cose non vanno al meglio: con Bonifazi lungodegente, out anche Soumaouro per squalifica. Pronto il giovane Binks. I precedenti a Napoli parlano di 29 vittorie, 23 pareggi e 11 sconfitte. Più in generale si contano 6 affermazioni azzurre nelle ultime 7 gare, l'ultima l'anno scorso (3-1).

(3-5-1-1): Skorupski; Binks, Medel, Theate; De Silvestri, Dominguez, Schouten, Svanberg, Hickey; Orsolini; Barrow. All.: Mihajlovic

a cura di Tony Sarnataro

©RIPRODUZIONE RISERVATA

tutte le notizie di