Zielinski grande protagonista: gol e giocate. Il polacco cresce

Zielinski grande protagonista: gol e giocate. Il polacco cresce

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Zielinski

Rino Gattuso lo ha messo in condizione di giocare e di esprimersi al meglio. Piotr Zielisnki ha risposto, con la grinta, con il carattere, con la personalità di chi ha voglia di tornare ad esser determinante. L’edizione odierna de Il Mattino ha sottolineato la grande prestazione di Zielinski contro la Juventus.

Zielinski protagonista: è in forma strepitosa

 

Negli 81 minuti nei quali è stato in campo, lo score parla di un gol, quello che ha aperto alla vittoria del Napoli, un passaggio chiave teso a creare un’azione pericolosa, altre due conclusioni, 7 contrasti di cui 4 vinti.

Ogni elemento del match di Zielinski merita di essere analizzato: il gol arriva con uno strappo su una seconda palla. Perché sulla conclusione di Insigne ribattuta da Szczesny, il polacco sbuca alle spalle di Cuadrado. Con un guizzo che non riesce neppure ad esser letto dal difensore della Juventus. La forza, la determinazione di entrare in area, quella che spesso è mancata negli ultimi mesi. Con quel gol che stentava ad arrivare, ma quasi vaticinato in settimana, quando parlò della sfortuna per il palo colpito contro la Lazio e la gran parata di Handanovic contro l’Inter. Il gol mancava dal 7 dicembre scorso, in un pareggio già finito nel dimenticatoio contro l’Udinese.

La sintesi del lavoro di Zielinski arriva anche da quella che è la mappa termica del suo rendimento in campo. Tantissima intensità nella zona intermedia mancina, ma da un’area all’altra, il polacco c’è stato: inoltre, figura tra i primi 5 per velocità massima espressa in campo, con una condizione fisica tornata a supportare la mente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy