Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Altro che prestito, Tuanzebe vuole conquistare riscatto e Spalletti

Altro che prestito, Tuanzebe vuole conquistare riscatto e Spalletti

La voglia di Tuanzebe: tra Spalletti e riscatto...

Gennaro Del Vecchio

L'edizione odierna del Corriere dello Sport si è soffermata su Axel Tuanzebe. Il difensore inglese è pronto per conquistarsi una maglia da titolare, ma non solo. Altro che prestito, l'ex Manchester United vuole essere riscattato e giocarsi le proprie carte nel territorio partenopeo.

Napoli, Tuanzebe è più che pronto: Spalletti è sempre più tentato dal regalargli un posto da titolare contro la Fiorentina

NAPLES, ITALY - JANUARY 09: Axel Tuanzebe of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli v UC Sampdoria at Stadio Diego Armando Maradona on January 09, 2022 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Di seguito quanto evidenziato:

"Fino all’età di 8 anni non sapeva nemmeno cosa fosse il Manchester United. A 9 era già nel settore giovanile dei Red Devils. La storia - calcistica e non - di Axel Tuanzebe ha una data spartiacque praticamente inconfondibile. Nei primi 8 anni della sua vita, infatti, il difensore arrivato a Napoli da una settimana, ha vissuto a Bunia, capitale della provincia di Ituri nella Repubblica Democratica del Congo. Poi la sua famiglia si è trasferita a Rochdale - contea di Manchester, Inghilterra - ed è cambiato tutto. Un solo annetto di adattamento e di ambientamento, poi il pallone ha iniziato a rotolare, come logico che fosse. Il Manchester United si è accorto delle qualità e della forza fisica di questo ragazzo (all’epoca poco più di un bambino) e lo ha portato al centro sportivo di Carrington, il quartier generale dei Red Devils.

Da quel momento Axel ha scalato tutte le gerarchie, arrivando a diventare anche il capitano della squadra giovanile. Decisamente segnali inconfondibili per quello che sarebbe stato il suo destino che si compie esattamente il 29 gennaio del 2017, data dell’esordio ufficiale in prima squadra nel corso della partita vinta per 4-0 contro il Wigan in FA Cup. A battezzare la prima volta di Axel tra i professionisti c’è Josè Mourinho che lo richiama dalla panchina e gli chiede di prendere il posto di Timothy Fosu-Mensah. Con lo United, però, metterà insieme meno di 20 presenze ufficiali, tra infortuni e prestiti in giro. L’ultimo con l’Aston Villa che lo ha rispedito al mittente in questa sessione di mercato prima di concludere l’operazione con il Napoli. In azzurro è arrivato con la formula del prestito secco, ovvero non ci sono opzioni da una parte e dall’altra per un’eventuale permanenza. Eppure l’idea del centrale difensivo non è assolutamente quella di essere qui soltanto di passaggio.

D’altra parte al Napoli un centralone in più farebbe molto comodo dopo l’addio di Manolas, e da qui alla fine della stagione Tuanzebe ha tutte le possibilità per mettersi in mostra e conquistare la fiducia di Spalletti. Domenica contro la Sampdoria ha giocato una manciata di minuti nel finale, oggi contro la Fiorentina in coppa Italia potrebbe addirittura partire dall’inizio. Insomma, complice l’assenza di Koulibaly e l’emergenza generale di tutto il gruppo, questo mese può diventare quello giusto per acquisire confidenza con lo spogliatoio e conquistare galloni preziosi sul campo. È un difensore centrale che preferisce giocare a destra, ma può adattarsi anche al centro sinistra e da terzino destro. Ha un buon piede e infatti gli piace impostare l’azione da dietro: non è altissimo, ma è potente e veloce e infatti gioca molto d’anticipo".

tutte le notizie di