CdS – Tamponi Lazio, la Procura di Avellino ha chiesto esame del DNA per tre giocatori

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
tracollo napoli

Non è bastato ai magistrati il riesame all’ospedale Moscati per accertare, come sosteneva la Lazio, che Immobile, Strakosha e Lucas Leiva fossero negativi (e non positivi) ai tamponi eseguiti nell’imminenza della partita con la Juve, datata 8 novembre. Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, la Procura di Avellino ha chiesto l’esame del DNA, attraverso il prelievo salivare, dei tre giocatori.

CLICCA QUI PER LE ULTIME DI FORMAZIONE IN CASA NAPOLI

Tamponi Lazio, chiesto esame del DNA per tre giocatori

Ciro Immobile (Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

E’ stato già nominato il perito dal GIP e si tratta della dottoressa Paola Salvatore dell’università Federico II di Napoli. Si procederà entro il 15-20 marzo nella data utile che verrà concordata dal Tribunale con i giocatori della Lazio. I PM, guidati dal sostituto procuratore Enzo D’Onofrio (lo stesso che aveva indagato Lotito per il caso Iodice), cercano un ulteriore riscontro. Un’altra prova per convincersi del fatto che in effetti i tamponi negativi di Immobile, Strakosha e Leiva appartenessero ai tre giocatori. La Lazio metterà a disposizione dei tre giocatori un avvocato per accompagnarli (a Napoli o Avellino) in occasione del test. A meno che non vogliano farsi seguire da un legale di fiducia.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy