Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Spalletti Napoli, permanenza per più di un anno subordinata ad una condizione

Luciano Spalletti (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Luciano Spalletti ha subordinato alla qualificazione per la Champions la sua permanenza a Napoli per più di un anno

Domenico D'Ausilio

Luciano Spalletti ha accettato la difficile sfida e l’ha presa di petto fin dalla firma del contratto, subordinando alla qualificazione per la Champions la sua permanenza a Napoli per più di un anno: conquistando ancora di più la fiducia di De Laurentiis. Lo riporta l'edizione odierna di Repubblica.

Spalletti, permanenza a Napoli subordinata ad una condizione

 Luciano Spalletti (Getty Images)

Poi ha usato la psicologia per riavvicinare i tifosi ("Guardiamo insieme avanti, è inutile recriminare sul passato") e restituire l’autostima ai giocatori. "Sono forti, ma spesso non si rendono conto d’esserlo". Otto pieno in comunicazione e mai una parola fuori posto, a partire da quelle dolci che hanno rigenerato Koulibaly. "Mi incateno per lui, è il nostro comandante". Ma il  capolavoro del nuovo tecnico è stato passare dalle parole ai fatti, In tre mesi la squadra si è infatti abituata con la sua guida ad alternare in campo tre moduli tattici (4-3-3, 4-2-3-1 e 4-1-4-1), ha recuperato alla causa protagonisti che parevano perduti (Rrahmani, Elmas, Lobotka e soprattutto Fabiàn, inventato “regista”) e ha esaltato il rendimento di Osimhen, seguito con un lavoro ad hoc dalla panchina per migliorarne la tecnica. Tutto in meno di cento giorni, trasformati nella marcia trionfale in campionato.