Repubblica – Sassuolo-Napoli, tafazziano concorso di colpa di tre azzurri sul 3-3

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

L’edizione odierna di Repubblica commenta il rocambolesco pareggio del Napoli, raggiunto a tempo scaduto dal Sassuolo su calcio di rigore. Il quotidiano si sofferma sugli errori individuali azzurri in occasione del gol del 3-3 dei neroverdi.

CLICCA QUI PER LE PAROLE DELL’AGENTE DI LORENZO INSIGNE

Sassuolo-Napoli, il commento di Repubblica

Nikola Maksimovic (Photo by Alessandro Sabattini via Getty Images)

Rimane l’amaro in bocca per una vittoria buttata via a tempo già scaduto, per il rigore del 3-3 regalato al Sassuolo con il tafazziano concorso di colpa di addirittura tre azzurri: Di Lorenzo (fino a quel momento tra i migliori), Bakayoko e Manolas. Ma il rocambolesco risultato finale, al di là della rabbia e dei giustificati rimpianti del Napoli, ha paradossalmente una sua pazza logica e può quindi essere considerato a conti fatti equo. Nessuna delle due squadre ha infatti meritato di vincere e De Zerbi può recriminare a sua volta per la traversa di Berardi e il palo di Caputo nella ripresa. La fortuna stava per sorridere dopo tanti guai a Gattuso, costretto per l’ennesima volta a fare i conti con l’emergenza. Invece le reti di Zielinski, Di Lorenzo e Insigne (rigore) hanno fruttato solo un punto.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU FACEBOOK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy