Reja: “Mi rivedo in Gattuso, dispiace sia in difficoltà. Dovrà bloccare l’Atalanta sulle fasce”

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio

Edy Reja, ex allenatore del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Il tecnico si è soffermato sulla sfida di questa sera tra Atalanta e Napoli, semifinale di ritorno di Coppa Italia. Le due squadre ripartiranno dal pareggio a reti bianche dell’andata al Maradona.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL FUTURO DI HYSAJ

Reja su Atalanta-Napoli

Edy Reja (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

“Per il Napoli sarà dura se l’Atalanta starà bene fisicamente. La squadra di Gasperini è un bel vedere, offre uno spettacolo sempre piacevole. Quando gira bene, mi dà l’idea di un meccanismo perfetto. Anche in Europa è riuscita a tenere testa ad avversarie di grande livello come il Liverpool. Il Napoli, però, ha giocatori che possono mettere in difficoltà la Dea nelle ripartenze. Osimhen garantisce qualcosa in più nella fase offensiva. È uno rapido, che attacca la profondità come pochi. Ma Gattuso dovrà essere bravo a bloccare gli esterni atalantini, perché la loro spinta in alcuni momenti della gara è devastante. Per vie centrali è difficile sorprenderli, perché De Roon e Freuler hanno qualità e fisico”.

Su Gattuso

(Getty Images)

“Mi dispiace sia a rischio esonero. A volte quando lo sento parlare delle difficoltà che sta trovando, mi pare di rivedermi. Pensavo, all’inizio, che con Osimhen davvero potesse esserci la svolta. Capisco i problemi di Rino, sta cercando ancora un’identità tattica. Almeno, mi è parso di aver capito questo”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy