rassegna

Panchina Italia, Cannavaro in pole: in corsa anche altri tre tecnici. I dettagli

Fabio Cannavaro (Photo by Buddhika Weerasinghe/Getty Images)

Se Mancini dovesse mollare la panchina, Gravina di dubbi ne ha pochi: chiamerà Fabio Cannavaro alla guida dell'Italia

Domenico D'Ausilio

Gravina non pensa di licenziare Roberto Mancini. Né tantomeno se stesso. La fase di autoassoluzione presto si dissolverà ma il presidente della Figc non ha intenzione di seguire le orme di Abete e Tavecchio, che lasciarono la poltrona federale dopo il fallimento in Brasile e la Caporetto svedese del 2018. L'edizione odierna de Il Mattino si interroga su chi sarà il successore di Mancini in caso di addio. Se dovesse mollare la panchina, Gravina di dubbi ne ha pochi: chiamerà Fabio Cannavaro alla guida dell'Italia.

Cannavaro in pole per la panchina dell'Italia

 (Getty Images)

Nella lista delle nomination ci sono anche Roberto De Zerbi, Claudio Ranieri e Rino Gattuso ma tutti gli indizi portano al capitano dell'Italia campione del mondo. Con il ritorno in Nazionale anche di Marcello Lippi che il napoletano vorrebbe al suo fianco in un ruolo di coordinamento dei settori giovanili. Gli eventuali intoppi non sono neppure di natura economica: rispetto a Mancini, quello di Fabio sarebbe una operazione al risparmio, visto che la sua lunga permanenza in Cina fa sì che la Figc possa ottenere un notevole sgravio fiscale. Il Pallone d'Oro 2006, ovviamente, non ha mai nascosto che sarebbe per lui impossibile dire di no alla panchina della Nazionale (così come a quella del Napoli). Per Cannavaro l'Italia è la prima scelta per cui sarebbe pronto a rinunciare anche all'offerta milionaria di un club.

tutte le notizie di