Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Osimhen, il chirurgo: “Se non farà la TAC, non potremo sciogliere la prognosi”

Foto SSCN

Venerdì Victor Osimhen sarà sottoposto a una nuova Tac intermedia di controllo per sciogliere la prognosi di 60-90 giorni

Domenico D'Ausilio

Ad oggi sono trascorsi 35 giorni da un intervento al viso di estrema delicatezza, concluso con una prognosi di tre mesi. Venerdì Victor Osimhen sarà sottoposto a una nuova TAC intermedia di controllo; tra l'altro, per vederlo in campo allo Stadium bisognerebbe attendere la valutazione di Luciano Spalletti: ma questa è un'altra storia.

Osimhen, senza la TAC la prognosi non sarà sciolta

Il dottor Gianpaolo Tartaro, chirurgo che ha operato Osimhen, si è soffermato sulle condizioni dell'attaccante nigeriano ai microfoni del Corriere dello Sport: "Se non farà la Tac, non potremo sciogliere la prognosi. Le fratture ridotte devono consolidarsi. Ripeto, per la formazione del callo osseo bisogna attendere due o tre mesi a meno di un miracolo biologico natalizio: ma la biologia non è tifosa".