Osimhen a colloquio con Giuntoli: dal Napoli pronta una multa dal valore simbolico. I dettagli

di Maria Ferriero, @m_ferriero
osimhen covid multa

Il Napoli perde ancora una volta Osimhen quando mancava davvero poco per rivederlo in campo. L’attaccante, dopo essere tornato dalla Nigeria per effettuare i controlli medici relativi all’infortunio alla spalla, è risultato positivo al tampone per il Covid. Contemporaneamente, però, hanno fatto il giro dei social anche alcune immagini proprio dalla Nigeria che mostrano il calciatore protagonista di una festa di compleanno, la sua. Tante persone senza mascherina e senza il rispetto della norma del distanziamento sociale. Immagini che non solo piaciute alla società e per Osimhen sembra essere in arrivo una multa dopo il colloquio con Giuntoli.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL NAPOLI

Osimhen, multa in arrivo: le parole di Giuntoli

osimhen multa giuntoli
Cristiano Giuntoli napoli

Come rivela l’edizione odierna del Corriere dello Sport, dopo le immagini circolate è arrivata la chiamata da parte del direttore sportivo, Cristiano Giuntoli. I due si sono confrontati ed il ds dei partenopei ha fatto capire all’attaccante l’importanza del suo ruolo e l’investimento che la società ha fatto per lui. Un discorso che verrà sicuramente affrontato quando l’attaccante starà meglio. Secondo il quotidiano verrà lanciato un messaggio simbolico per ammonire ed essere di esempio magari attraverso una multa, insolita ma che potrebbe rivelarsi efficace. La cifra da pagare, dalla Nigeria sono sicuri si tratti di una cifra intorno ai 250 mila euro, non è il solo problema dell’attaccante. Questi adesso dovrà restare fermo ai box più del previsto. Difficile, infatti, vederlo in campo per la Supercoppa contro la Juventus, in programma il 20 gennaio. Il calciatore proseguirà la programmazione e la riabilitazione a casa sperando di poter tornare in campo prima possibile.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy