Infortunio Osimhen, giovedì il consulto ortopedico: lo staff medico vuole scongiurare possibili microfratture

di Maria Ferriero, @m_ferriero
osimhen recupero infortunio

Victor Osimhen ha già lasciato la Nigeria. Prima il tampone, poi la negatività al Coronavirus ed, infine, la partenza. Un viaggio lungo e complicato che, come riferisce l’edizione odierna de Il Mattino, lo porterà a Capodichino nelle prossime ore. Il calciatore sta tornando in città dopo l’infortunio rimediato in occasione di un impegno con la maglia della Nazionale. I primi esami hanno evidenziato una lussazione e non una rottura ma resta un esito che il Napoli vuole confermare di persona.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL CALCIO NAPOLI

Osimhen, nuovi esami

osimhen
(Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Il calciatore è quindi in viaggio per essere il prima possibile con i compagni. Arrivato a Napoli, però, dovrà sottoporsi ancora una volta al tampone per avere la certezza assoluta della negatività. Solo a quel punto potrà tornare ad allenarsi. Molto probabilmente potrà tornare in gruppo solo venerdì e comincia il lavoro sulla spalla. Intanto, Il Mattino, ha assicurato che ci saranno nuovi esami a cui si dovrà sottoporre l’attaccante, arrivato al Napoli nell’ultima finestra di mercato estiva. All’arrivo del risultato del tampone ci sarà un primo consulto con il medico sociale Canonico e poi quello ortopedico, magari giù giovedì, per scongiurare qualsiasi possibile complicazione come le microfratture. Ogni riserva sarà, quindi, sciolta solo in quel momento ma la sua presenza con il Milan resta ancora in forte dubbio.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy