Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Savoldi: “Osimhen è in crescita, ha capito come liberarsi dai marcatori…”

Victor Osimhen (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Beppe Savoldi è intervenuto ai microfoni de Il Mattino e ha parlato del Napoli di Luciano Spalletti

Mattia Fele

Dopo la buona prestazione contro la Roma che ha portato ad un ottimo punto, il Napoli vuole continuare a battere il ferro finché è caldo: l'ottimo momento degli azzurri di Spalletti è sotto gli occhi di tutti, e i calciatori vogliono provare a garantirsi un accesso facile in Champions e una speranza Scudetto. Per farlo servirà avere una continuità feroce, mista ad una concentrazione - e ad una tenuta fisica - senza precedenti. Al Maradona arriva il Bologna di Mihajlovic, sempre un avversario difficile che ha messo in difficoltà Milan e Lazio nelle scorse uscite di campionato. Ne ha parlato Beppe Savoldi, ex Napoli, concentratosi anche su Victor Osimhen.

Savoldi: "Osimhen e Barrow? Il nigeriano è più forte..."

 

 Victor Osimhen (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Beppe Savoldi è intervenuto a Il Mattino questa mattina, rilasciando un'intervista sul Napoli:

Osimhen e Barrow, che sfida sarà?

"Una bella sfida tra due giovani promettenti di grandissime qualità. Osimhen è una punta centrale, Barrow una seconda punta, insieme formerebbero una bella coppia. Nel Napoli li vedrei bene insieme".

Su Osimhen

"Ha qualità tecniche, di corsa, ha fisico e sta cominciando a capire sempre di più come difendersi dai marcatori avversari. Un ragazzo in continua crescita. E poi ha un gran colpo di testa, è una sua prerogativa: è alto e questa sua qualità fisica lo aiuta poi nel gesto dell'elevazione che esegue benissimo ed è una delle sue tante qualità. Un centravanti che svaria e non dà riferimenti".

Su Barrow

"Gli piace partire dall'esterno, tecnicamente è bravo e sta facendo bene in questa fase dopo un inizio non brillantissimo. Importante per lui sarà mostrare continuità: ricordo a Bergamo che fece molto bene in una stagione ma non riuscì a ripetersi in quella successiva".

Su Napoli-Bologna

"Loro due potrebbero essere decisivi: Osimhen sta dimostrando di essere in grandissima forma, anche Barrow sta attraversando un bel periodo. Certo il Napoli è superiore al Bologna e il nigeriano parte in leggero vantaggio anche perché la difesa azzurra è ermetica, poi dipenderà sempre dalla giornata, dal tipo di partita".

Sulla difesa del Napoli

"Il Napoli come organico è superiore, poi il tipo di partita dipenderà da come la imposteranno i due allenatori. Sì, è vero il Bologna segna molto ma di gol ne ha presi anche tanti. Sicuramente Spalletti e Mihajlovic stanno facendo un buon lavoro".

Su Spalletti

"Il Napoli finora ha dimostrato di essere squadra, si vede la mano di Spalletti anche dai particolari, si vede che è tutto frutto di schemi in allenamento. Per lo scudetto è presto per parlare, sono passate sono 9 giornate: certo, la partenza è stata molto positiva"