CdS – Napoli-Spezia, festival degli orrori: strappato un biglietto della lotteria dello scudetto

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
napoli spezia

L’edizione odierna del Corriere dello Sport commenta la sconfitta interna del Napoli contro lo Spezia in campionato.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL RINNOVO DI GATTUSO

Napoli-Spezia, festival degli orrori

Lorenzo Insigne (Photo by Francesco Pecoraro via Getty Images)

Lo stesso, inquietante interrogativo che da più un anno il Napoli si pone. Però stavolta, mentre intorno sfilano solo le ombre, non basterà chiedersi perché mai una squadra così piena di talento sia capace di buttarsi via. Com’è possibile perdere la più perfida e incredibile delle partite. In un’ora mezza da festival degli orrori, gli azzurri si rovinano da soli. Brucia ventinove conclusioni, permette allo Spezia di stracciare ogni statistica e di andarsene dallo stadio Diego Armando Maradona festeggiando, giustamente, per aver realizzato un miracolo che quasi non appartiene agli umani. 1-2 in uno stadio che gronda lacrime e amarezza, mentre al Napoli restano le ferite per la quinta sconfitta e la consapevolezza di aver strappato un biglietto della lotteria dello scudetto. E’ una partita surreale nella quale il Napoli demolisce se stesso, costruendo una massa mostruosa di occasioni e poi sprecandole con una leggerezza imperdonabile, che sa di sufficienza e anche, ovviamente, di imprecisione.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy