Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

L’improvviso fulmine in casa Napoli: la richiesta dei senatori a Spalletti

(Getty Images)

Il retroscena de Il Corriere dello Sport

Sara Ghezzi

La sconfitta del Napoli di ieri ha portato dietro di sé tensioni e delusione. Infatti negli attimi immediatamente successivi alla sfida contro l'Empoli la società azzurra ha annunciato la decisione di mandare i giocatori in ritiro permanente su scelta di Spalletti. Un vero e proprio dejavù per l'ambiente napoletano, infatti anche nel 2019 in un momento di crisi della squadra di Ancelotti, De Laurentiis prese questa decisione. Quello che ne scaturì è nella memoria dei tifosi azzurri. L'ammutinamento e quello sgretolarsi dello spogliatoio che in questi anni ha portato a risultati deludenti. Anche questa volta la notizia del ritiro non è stata accolta con benevolenza dai giocatori e a proposito l'edizione odierna de Il Corriere dello Sportsvela un retroscena.

L'improvviso fulmine in casa Napoli: la richiesta dei senatori a Spalletti

 (Getty Images)

Stando a quanto riporta il quotidiano a dare a notizia del ritiro alla squadra è stato un furente Spalletti. Gli azzurri però non hanno accolto bene la notizia e i senatori azzurri guidati da Mertens e Insigne hanno chiesto al tecnico di rivedere questa decisione. Richiesta ripetuta anche sul treno durate il viaggio di ritorno, ma come successo poche ore prima lo sforzo è stato vano. Un ricorso storico che vide nel 2019Ancelotti avere la peggio perdendo la panchina azzurra poiché ritenuto il colpevole della situazione in cui il Napoli era caduto. Sarà Spalletti a guidare la squadra in questa punizione, con la speranza per i tifosi azzurri che non si ripeti la situazione del novembre del 2019.