Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Altobelli: “Inter-Napoli partita cruciale. Spalletti? Sta dimostrando di essere…”

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Alessandro Altobelli, omaggia Maradona ricordando gli incontri passati tra i neroazzurri e i partenopei e commenta l'attuale stagione di Serie A che vede in vetta il dualismo tra Napoli e Milan

Francesco Casillo

Alessandro Altobelli, ex centroavanti della Juventus, è intervenuto ai microfoni di 1 Station Radio, durante la trasmissione "1 Football Club", commentando l'attuale stagione di Serie A ed il dualismo tra Napoli e Milan. Spillo inoltre ha ricordato a modo suo l'eterno Diego.

Altobelli:"Napoli o Milan? Spalletti per me parte avanti a tutti"

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ecco le dichiarazioni dell'ex numero nove romano:

Su Inter-Napoli 

"Inter-Napoli è una partita cruciale, tra le due ci sono sette punti di distacco. Gli azzurri sono estremamente competitivi ed agguerriti, non sarà facile per i padroni di casa fare punti, e se dovessero perdere direbbero addio alle speranze di Scudetto. I nerazzurri, però, quando sono in giornata possono battere tutti".

Su Spalletti 

"Spalletti, invece, sta dimostrando di essere il migliore ed il più accreditato alla vittoria finale: i due anni di stop gli hanno fatto bene. Ha la miglior difesa con soli tre gol subiti e fa giocare alla grande i suoi".

Su Allegri e Pioli

"Allegri non ha possibilità di vincere il titolo, quest’anno: è già a quattordici punti di distanza dalla prima, nonostante lui sia un grande allenatore. Pioli? Sono tre anni che fa bene al Milan e sta facendo crescere tanti ragazzi arrivati da semi sconosciuti".

Su Inzaghi e Gasperini 

"Inzaghi è un buon allenatore, ha fatto molto bene alla Lazio ma gli ci vuole ancora un po’ di tempo per capirsi con i suoi calciatori che, comunque, compongono una buona rosa. Infine, nota di merito per Gasperini: sono anni che fa giocare un ottimo calcio all’Atalanta, ed in campo europeo affronta tutti a viso aperto, anche se poi ne perde qualcuna".

Sul ricordo di Maradona 

"I miei ricordi di Inter-Napoli? Gli azzurri avevano Maradona: ho avuto la fortuna, ma calcisticamente sfortuna, di giocare tante volte contro di lui. Non si può spiegare a parole chi fosse Diego, era ed è il calcio. Conservo ancora gelosamente una sua maglia del Napoli di colore giallo, unica al mondo, la vogliono i più grandi collezionisti mondiali ma finirà nel mio museo".