Napoli con paura, Gattuso vuole rabbia. Visionati gli errori di domenica

Napoli con paura, Gattuso vuole rabbia. Visionati gli errori di domenica

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Napoli, le ultime di formazione

Il Napoli cercherà di imparare dai propri errori. Gattuso e Riccio hanno fatto visionare alla squadra tutti gli errori commessi in merito ai gol subiti e non solo, perché il Lecce nel secondo tempo si è preso in mano la partita e non l’ha più mollata.

Napoli fragile: c’è la paura negli occhi. Gattuso vuole rabbia

 

A volte capita, ci sta. Quest’anno è capitato molte volte, ma bisogna leggere lo scivolone contro il Lecce come una parentesi. Perché non è tutto da buttare quello che si è visto. Correggere gli errori è fondamentale: una squadra che sbaglia troppo sotto porta e per la fiducia nei propri mezzi appena si palesa una difficoltà. Fragile, come descritta da Gattuso stesso.

Mancavano Allan e Callejon (per scelta tattica), ma il Napoli che si è visto nel primo tempo non ha per nulla sfigurato. Si è trovato in svantaggio immeritatamente, poi nel secondo tempo l’ha ripresa subito. Lo schieramento tattico (4-2-3-1) ha esposto gli azzurri al contropiede della squadra di Liverani: la coppia centrale arrugginita ha pesato, ma era un rischio calcolato.

Ora arriva l’Inter e Gattuso probabilmente butterà in campo il più rodato Manolas. Da capire chi sarà al suo fianco e anche la decisione su Hysaj: l’albanese dà più garanzie di copertura rispetto a Di Lorenzo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy