Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Malfitano: “Rinnovo di Insigne? Si arriverà a giugno e poi si vedrà…”

 (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Le dichiarazioni di Mimmo Malfitano anticipano un eventuale sorteggio dei sedicesimi di finale di Europa League e non solo. Il rinnovo di Insigne sembra esser bloccato ormai

Francesco Casillo

Mimmo Malfitano giornalista della Gazzetta dello Sport è intervenuto ai microfoni di Radio Marte. Il giornalista campano ha commentato il complicato rinnovo contrattuale di Insigne e non solo.

Malfitano: "In EL importante evitare i sedicesimi. Rinnovo Insigne? Forse"

 (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Di seguito le dichiarazioni del noto giornalista

Su un eventuale passaggio del turno del Napoli 

"E' importante per il Napoli cercare di evitare almeno i sedicesimi in modo da approdare agli ottavi dove ci saranno squadre più forti ma ci si arriva più riposati".

Sui possibili avversari nella fase ad eliminazione diretta 

"Le terze della Champions League non sarebbero avversarie di secondo piano. Ieri sera ho visto la fisicità del Porto che è impressionante ed alla fine ha perso contro l'Atletico Madrid. Il Dortmund ha dilagato contro il Besiktas, il Lipsia ha battuto il City. Sono avversarie di grande spessore".

Sul rinnovo di Insigne 

"Rinnovo Insigne? Non succederà niente. Si arriverà a fine stagione: se Insigne accetterà l'offerta di De Laurentiis bene, altrimenti andrà via. Non capisco il perché si continui a creare pathos attorno a questa storia. L'agente di Insigne non credo che dica il vero sul fatto che non sia stata fatta una proposta dal Napoli, a me risulta invece che sia stata fatta e che sia superiore a quella attuale. Nulla è cambiato, si andrà avanti così. Se Insigne continuerà a ritenere poco congrua l'offerta andrà dove gli pare. Che De Laurentiis possa rivedere la propria posizione ho moltissimi dubbi - se non la certezza - che lo farà".

Sulla Conference League 

"Napoli in Conference League? Si andrà avanti a giocarla, resta un trofeo europeo per quanto non abbia una grande valenza. Parliamo sempre di Europa. Una volta esisteva la Coppa delle Coppe ed era considerata una coppa come questa. A me non piace il discorso di abbandonare la coppa per giocare solo il campionato. Se fai tanto casino per andare in Europa poi però la devi rispettare".