Napoli, il catenaccio è utile alla causa. Nessuna vergogna

Napoli, il catenaccio è utile alla causa. Nessuna vergogna

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Inter Napoli Contropiede

Fare il catenaccio non è un dramma. A sottolinearlo è il Corriere dello Sport in merito alla sfida del Napoli contro l’Inter di Conte. Gli azzurri a San Siro si sono chiusi a riccio e non ha concesso nulla agli avversari.

Napoli di ripartenza. Non c’è nulla di sbagliato

 

Il risultato innanzitutto. Risponde a un’esigenza chiara: quella di non prendere più gol. Di mettere un freno agli errori collettivi e agli orrori ora di questo ora di quell’altro difensore. E allora: Napoli più basso, linee di centrocampo e di difesa fitte e assai vicine, nessuna concessione di spazi e di profondità 

Il Napoli infatti ha badato al sodo e alla fine ha avuto ragione. Nel giocare di contropiede comunque ha fatto un’ottima gara, perché le trame di gioco sono sempre state precise e impeccabili. Esattamente come nel gol di Fabian Ruiz: una grande gara di organizzazione quella azzurra.

Certo è difficile per il Napoli giocare in questo modo: per anni ha fatto del proprio gioco al sua forza. Il dominare gli avversari: ora bisogna essere cauti e intelligenti. Non è necessario dominare, basta contenere e ripartire. Non c’è nulla di male.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. avvocato.porron_556 - 2 settimane fa

    Non lo chiamerei catenaccio, ma maggiore attenzione……..Se andiamo a vedere con l’iTer le migliori occasioni le ha avute il Napoli, sia pure di rimessa. Vi sono state partite quest’anno in cui vi erano voragini a centrocampo e le squadre avversarie con tre passaggi arrivavano nella nostra porta. VA BENISSIMO COSì, MERCOLEDì IL nAPOLI FINALMENTE HA GIOCATO UNA PARTITA intensa FATTA DI AGONISMO TECNICA, concentrazione e atetenzione massime. Magari giocasse sempre così. Come Gattuso, purtroppo, non mi fido ancora di questo Napoli…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy