Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Il Napoli non ha rubato nulla, vittoria sul Milan giusto premio per un motivo – GdS

(Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Il Napoli, contro il Milan, non ha rubato nulla. I tre punti sono il giusto premio per la gestione solida e matura del vantaggio

Domenico D'Ausilio

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport commenta la vittoria del Napoli a San Siro contro il Milan.

Milan-Napoli, il commento della Gazzetta dello Sport

 (Getty Images)

Al 90’, il giallo. Kalulu si lancia in area a corpo morto, con un impeto che racconta bene il Milan alla disperata ricerca del pareggio. Il pallone arriva dalle parti di Giroud sdraiato a terra, torna indietro, Castillejo lo calcia, altra respinta, ci prova Kessie che scaglia la palla in rete: 1-1. San Siro esplode. Ma il Var richiama Massa che annuncia il fuorigioco di Giroud e cancella il gol. Il francese è considerato in posizione attiva anche se sdraiato, fermo e non tocca la palla. Avrebbe disturbato. In realtà, dopo le polemiche di Bergamo, disturbano anche le nebulose interpretazioni in materia, che rasentano il paradosso. In ogni caso, il Napoli sbanca San Siro, sorpassa l'Atalanta, aggancia il Milan al secondo posto. Con un turno d’anticipo, dunque, depone sulla testa dell’Inter la corona di campione d’inverno, quattro punti più in alto. Il Milan, dilaniato dalle assenze, avrebbe meritato il pari per il cuore con cui ha rincorso il pareggio, colpito a freddo dal gol di Elmas. Ma il Napoli, non meno incerottato, non ha rubato nulla. I tre punti sono il giusto premio per la gestione solida e matura del vantaggio. Difesa d’acciaio, palleggio sicuro, attorno al gigante Anguissa, padrone in mediana.