Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Dopo il Milan c’è un interrogativo: perché non si punta sul tandem Raspadori-Simeone?

Dopo il Milan c’è un interrogativo: perché non si punta sul tandem Raspadori-Simeone? - immagine 1
Il tecnico azzurro non convince per alcune scelte soprattutto per quanto riguarda l'impiego dei due attaccanti che potrebbero dare nuova linfa
Sara Ghezzi

Il Napoli ieri è uscito sconfitto da San Siro perdendo altri tre punti fondamentali per la corsa Champions. La gara di ieri ha lasciato molti interrogativi, soprattutto per la confusione tattica dovuta ai continui cambi moduli nel corso della partita da parte di Mazzarri. Proprio su questo si è concentrata l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. A seguire un estratto dell'articolo.

Dopo il Milan c'è un interrogativo: perché non si punta sul tandem Raspadori-Simeone?

—  

"Prima dentro Politano per Ostigard (4-3-3), e qualcosa si muove. Poi Raspadori per Simeone, e non si capisce perché non far convivere i due in un 4-2-3-1 che arriva nel finale con Lindstroem e Kvara riportato al centro. La chiusura è addirittura un arrembaggio con Ngonge e cinque all’attacco. Ma il primo tiro in porta è quello di Kvara dopo 70’, all’ultimo Simic colpisce il suo palo e Maignan salva su Di Lorenzo. Perché così tardi? "


Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Napoli senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Calcio Napoli 1926 per scoprire tutte le news di giornata sugli azzurri in campionato e in Europa.