Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Mertens, il suo ritorno assicura soluzioni offensive alternative al Napoli

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Per il Napoli di Spalletti sarà importante alla ripresa alzare nuovamente la percentuale realizzativa e ha ora una carta in più: Mertens

Domenico D'Ausilio

Per il Napoli di Spalletti, che ha mantenuto una straordinaria solidità difensiva, sarà importante alla ripresa alzare nuovamente la percentuale realizzativa. Dopo l'ultima sosta di ottobre c'è stato un calo della media realizzativa azzurra da 2,57 e a 1,2 a partita. Il tecnico del Napoli ha ora una carta in più da poter giocare: Dries Mertens. Il bomber di tutti i tempi del Napoli con 136 reti, dopo il rigore messo a segno con freddezza e classe a Varsavia contro il Legia, ha colpito il palo su punizione all'ultimo minuto del match contro il Verona.

Il ritorno di Mertens assicura soluzioni offensive alternative al Napoli

 (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Il belga si è aggiunto come soluzione di sottopunta a Zielinski e Elmas e rispetto al polacco e il macedone ha più spiccate doti offensive. Ora Mertens è tornato in condizione (dopo l'operazione alla spalla di inizio luglio). Potrà dare un apporto importantissimo all'attacco azzurro sia in appoggio ad Osimhen, sia quando verrà proposta da prima punta. Dries consente infatti a Spalletti di poter contare su nuove soluzioni offensive e di avere una carta importantissima in più da poter giocare in attacco soprattutto contro le difese chiuse per la sua abilità a giocare nello stretto con i compagni e per la capacità di lanciarsi da solo negli uno contro uno conto i difensori. Lo riporta l'edizione odierna de Il Mattino.