Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Mertens, dopo il riscatto ora il futuro: rinnovo col Napoli per andare in Qatar. L’analisi

Dries Mertens (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

""Ci si chiede, alla luce di tutti questi dati, come il club di De Laurentiis in futuro possa rinunciare a un giocatore del genere, un vero leader"

Giuseppe Canetti

Cinque gol nelle ultime quattro giornate di campionato, uno con la fascia di capitano al braccio viste le assenze di Insigne e Koulibaly. Sono questi i numeri dello splendido periodo di forma che sta attraversando Dries Mertens, il miglior marcatore della storia del Napoli. L'attaccante belga ha smentito tutti quelli che lo etichettavano come bollito, riuscendo a riaprire il discorso del rinnovo del contratto con il club azzurro (che sembrava ormai chiuso, con Dries destinato a lasciare l'ombra del Vesuvio). L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport gli dedica un ampio focus. Di seguito l'analisi del quotidiano.

Il focus su Dries Mertens

 Foto by Getty

Ecco quanto scritto sulla Rosea riguardo Dries Mertens:

La "smentita"

"Ha smentito persino Luciano Spalletti, Dries Mertens. E naturalmente il tecnico è ben felice di essere “corretto” così da un suo giocatore. Infatti l’allenatore del Napoli dopo l’infortunio di Osimhen aveva dichiarato: «Victor è un calciatore unico, completo. Deve affinare un po’ la tecnica ma per il resto è al top. Come tecnica e scelta di posizione Dries è più bravo. Ma se c’è da fare uno scatto di 50 metri...». Ecco proprio il gol del 2- 1 a inizio ripresa con l’Atalanta ha dimostrato che il belga sta così bene da reggere uno scatto da oltre 40 metri e di essere in forma da avere il tempo prima di guardare che al suo fianco a sinistra ha anche l’opzione Elmas e poi capire che Musso ha lasciato spazio sul primo palo per una conclusione perentoria, che arriva senza permettere a Demiral una rimonta nella corsa che potesse infastidirlo. Davvero un piccolo capolavoro, cui vanno aggiunti altri particolari importanti, quei dettagli che fanno la differenza".

La questione del rinnovo

"Ci si chiede, alla luce di tutti questi dati, come il club di De Laurentiis in futuro possa rinunciare a un giocatore del genere, un vero leader, che a giugno vedrà scadere il proprio contratto, anche se a 35 anni. Il belga, sabato sera dopo la partita persa con l’Atalanta, ha ribadito: «A me piace giocare qua. Il Napoli ha un’opzione per allungare il mio contratto. Spero accada. Se non ci saranno novità, darò la mano e ringrazierò perché sono onorato di essere qui. Un giorno so che finirà, ma spero accada il più tardi possibile. Voglio ancora divertirmi». De Laurentiis vuole attendere la certezza di un posto in Champions e assicurarsi dunque anche la buona salute dell’attaccante prima di decidere la riconferma. Tutto legittimo, ma attenzione perché Mertens ama Napoli, ma ha come obiettivo giocare il Mondiale a dicembre 2022 in Qatar, il suo terzo. Per farlo dovrà avere con certezza un posto dove giocare i primi mesi della prossima stagione. L’attesa non sarà infinita".